La dieta post sezione diverticolo di Zenker


Ricordarsi che a fine procedura rimane una ferita nell’esofago cervicale che pur non procurandovi dolore è pur sempre una ferita aperta che può lacerarsi.

Per questo nei primi giorni dieta semiliquida, latte o caffè-latte , the, succo di mela, minestra o passati di verdura, semolino, brodo uovo alla coque o sbattuto ecc.

Evitare cibi solidi o appiccicosi tipo puré, polente o formaggi perché potrebbero depositarsi sull’incisione.

Dal 3°-4° fino al 7° gg allargare la dieta a prosciutto, carne tritata, pastasciutta ben condita, verdura cotta, pane o biscotti ammorbiditi nel latte, budini, dolci morbidi, frutta meglio frullata o a pezzetti molto piccoli, aiutandosi bevendo liquidi tipo acqua o bibite (non gasate)

Assolutamente vietati cibi piccanti, liquidi acidi (succo di limone, arancio, aceto ecc.) o alcoolici.

Dal 7° al 15° giorno proseguire con dieta morbida e ben oliata, con graduale passaggio ad una dieta libera.

Ricordarsi comunque che l’intervento ha sezionato lo sperone del diverticolo senza poter modificare le alterazioni neurologiche della  deglutizione o lo spasmo dell’esofago che ne sono la causa, per cui alcuni cibi, come la mollica di pane o i biscotti secchi potrebbero transitare ancora con difficoltà.

 

Seguite con attenzione la terapia specifica che vi viene consigliata e contattate subito il dott. Battaglia qualora comparissero dolore al collo, alla deglutizione o febbre.


APPROFONDISCI